Semiotica e sociosemiotica della serialità postmediale

Giornata di studi organizzata da Nicola Dusi, Ruggero Eugeni e Giorgio Grignaffini
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Reggio Emilia, 3 maggio 2019

ARCHIVIO EVENTI

Redazione CUCWritten by:

Negli ultimi quindici anni le serie tv sono diventate la forma più rilevante di produzione audiovisiva, passando da prodotto industriale mainstream delle reti televisive a modello di innovazione e di ricerca, con un impressionante sviluppo in termini quantitativi e con esiti decisamente sorprendenti in termini qualitativi.

In un convegno a Urbino del 2007, i cui atti sono confluiti nel volume Mondi seriali, un gruppo di studiosi (tra cui Umberto Eco) in gran parte – ma non solo – di area semiotica, assieme a professionisti impegnati a vario titolo nella produzione di fiction, avevano ragionato sullo stato dell’arte della ricerca teorica e delle emergenze produttive. Dopo più di dieci anni, in piena esplosione delle serie tv “di qualità”, la giornata di studi si propone di fare il punto della situazione, confrontando i nuovi modelli di produzione e di serialità televisiva con i più recenti approcci teorici.

Ecco una lista dei temi di cui si tratterà nella giornata di studi:

  • Impatto delle nuove modalità di fruizione sul modo di scrivere e girare le serie
  • Rapporto tra serie mainstream (serie generaliste) e ricerca dell’innovazione
  • Mercato delle idee: i remake, i reboot, i format, gli adattamenti da altri media
  • Fenomeni globali e resilienza del Made in Italy
  • Nuove competenze e modi di engagementdello spettatore seriale
  • Analisi delle narratività multistrand della complex tv (Mittell 2015)
  • Teoria degli ecosistemi seriali (Pescatore 2018), a confronto con la semiotica della cultura (Lotman 1984) e le forme di vita (Fontanille 2015)
  • Trasformazioni produttive, testuali e ricettive causate dal modello Netflix
  • Teorie cognitive e delle neuroscienze a confronto con la sociosemiotica dei media (D’Aloia e Eugeni 2014; 2017; Gallese e Guerra 2017; Pérez e Nannicelli 2018)

Programma

Comments are closed.