Michele Guerra

This user account status is Approved

This user has not added any information to their profile yet.

Michele
Guerra
Professore Ordinario
Università degli Studi di Parma
Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali

Università degli Studi di Parma
Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali
Unità di Arte, Musica e Spettacolo
Piazzale della Pace 7/a
43121 Parma

Michele Guerra è professore ordinario all’Università di Parma, dove insegna Teorie del cinema, Critica cinematografica e Teorie e tecniche del cinema dell'audiovisivo. Ha presieduto il corso di laurea in Comunicazione e Media Contemporanei per le Industrie Creative ed è stato Vice-direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali. È autore di vari libri e saggi sulla teoria del cinema, sul cinema italiano e su quello americano e con Vittorio Gallese ha scritto "Lo schermo empatico. Cinema e neuroscienze" (Raffaello Cortina, 2015, edizione inglese Oxford University Press, 2019), che ha ricevuto il Premio Limina come Miglior libro italiano di studi sul cinema. In relazione alle ricerche su cinema e neuroscienze cognitive, ha beneficiato di una fellowship presso il Center for Advanced Studies in the Behavioral Science (CASBS) alla Stanford University. Per il triennio 2015-2018 è stato P.I. di un progetto SIR finanziato dal MIUR sulla critica cinematografica italiana negli anni Quaranta e Cinquanta. Dal 2019 è Coordinatore nazionale del progetto PRIN "A Private History of Italian Film Criticism", che vede coinvolti, oltre Parma, anche gli atenei di Bologna e Udine. Dirige per Diabasis la collana di studi cinematografici Pandora-Cinema e fa parte del comitato direttivo della rivista “Fata Morgana” e del comitato scientifico di “Cinergie”, “La Valle dell’Eden” e "Arabeschi".
Dall’estate 2017 è Assessore alla Cultura del Comune di Parma.

Film Theory - Cinema and Cognitive Neuroscience - Film Criticism - Italian Cinema

Clicca sull’icona in alto a destra per modificare il profilo

Torna alla Rubrica

Comments are closed.