Missing Pieces: per una storia alternativa delle immagini in movimento

Seminario a cura di Kinétraces
▸ Institut National d’Histoire de l’Art
Parigi, marzo-giugno 2020
RINVIATO Ottobre 2020-Gennaio 2021

SEGNALAZIONI

Redazione CUC2Written by:

Kinétraces è un’associazione nata nel 2013 su iniziativa di un gruppo di ricercatori dell’Università Sorbonne Nouvelle – Paris 3. Oggi l’associazione federa un gran numero di dottorandi e dottori in studi cinematografici, archivisti, programmatori, cineasti e videoartisti, e può contare sul sostegno morale ed economico di numerose istituzioni, tra le quali il CNC (Centre national du cinéma), la Cinémathèque française, la Fondation Jérôme Seydoux-Pathé e l’AFRHC (Association Française de Recherche sur l’Histoire du Cinéma).

Il punto d’incontro tra tutti i membri dell’associazione è il comune interesse al rapporto tra cinema, storia e archivi. Le iniziative spaziano dall’archeologia dei media alla creazione contemporanea, e i nostri progetti di ricerca privilegiano fonti di prima mano e corpora inediti o non elaborati della storia “ufficiale” dell’audiovisivo.

Quest’anno l’associazione organizza un evento intitolato Missing Pieces : Pour une histoire alternative des images animées (rushes, doubles, chutes, tests, flux d’images et prises non montées) che sarà dedicato a ciò che Chris Marker chiamava “les épluchures”: il materiale audiovisivo che resta ai margini dei processi di creazione e dei prodotti filmici tradizionali, scartato in fase di montaggio o riluttante per sua stessa natura a entrare nella storia e nell’archivio (video effimeri, flussi digitali…), e condannato così all’invisibilità.

L’evento si svolgerà, nella forma di una residenza di ricerca, presso l’Institut National d’Histoire de l’Art (INHA, 2 rue Vivienne, 75002, Parigi) da marzo a giugno 2020 e prevede un seminario mensile, un ciclo di proiezioni, e una mostra dal titolo “La pièce manquante” [Il pezzo/la stanza mancante].

Tra i nostri invitati avremo il piacere di accogliere i registi Albert Serra, Bertrand Mandico, Isabelle Prim e Ossama Mohammed, i quali presenteranno una selezione dei loro missing pieces e ci parleranno del loro metodo di lavoro.

Questa residenza è la prima fase di un progetto a più lungo termine che proseguirà nei prossimi anni in collaborazione con altre università europee, con l’obiettivo di creare per il biennio 2020-2022 un gruppo di ricerca internazionale.

Per maggiori informazioni sul calendario di “Missing pieces”:

https://www.kinetraces.fr (sito in costruzione)
https://www.inha.fr/fr/actualites/actualites-de-l-inha/en-2020/residence-inhalab-missing-pieces-association-kinetraces.html
https://www.facebook.com/events/193472908727062/

Gli organizzatori dell’evento:

  • Manon Billaut (IRCAV – université Paris 3 Sorbonne Nouvelle)
  • Ferdinando Gizzi (LIRA – université Paris 3 Sorbonne Nouvelle)
  • Marién Gómez Rodríguez (IRCAV – université Paris 3 Sorbonne Nouvelle)
  • Federico Lancialonga (ACTE – université Paris 1 Panthéon-Sorbonne)
  • Beatriz Tadeo Fuica (IRCAV – université Paris 3 Sorbonne Nouvelle)
  • Élodie Tamayo (IRCAV – université Paris 3 Sorbonne Nouvelle)

Comments are closed.