Dallo spettacolo all’entertainment. Cinema, media e forme del coinvolgimento dalla modernità a oggi

XXIV Convegno Internazionale di Studi Cinematografici
A cura di Veronica Pravadelli, Enrico Carocci e Ilaria De Pascalis
Università degli Studi Roma Tre
Roma, 22-23 novembre 2018

CONVEGNI

Redazione CUCWritten by:

Nel corso del Novecento, a più riprese, i modelli formali e di fruizione del cinema sono stati indagati in relazione a pratiche performative dal vivo e a dispositivi della visione pre-cinematografici. In particolare, nell’ambito dei film studies, si è riflettuto sulle dinamiche attraverso cui il cinema ha rimediato elementi della cultura spettacolare ottocentesca: li ha integrati con innovazioni tecnologiche in continua evoluzione, li ha ricollocati all’interno di nuovi regimi visivi, e si è candidato a rappresentare, in ultima istanza, uno snodo imprescindibile tra forme di intrattenimento popolare e dispositivi della modernità. 

In tempi recenti, l’attenzione dei media studies sembra essersi spostata dalle forme dello spettacolo alle pratiche dell’entertainment che pervadono lo scenario mediale. Gli studi si sono concentrati, ad esempio, sul modo in cui le trasformazioni tecnologiche si sono articolate rispetto alle esperienze dello storytelling transmediale, o a come esse abbiano configurato le politiche e il lavoro delle industrie creative oltre che gli immaginari della globalizzazione. In questo contesto, nell’ambito dei nuovi modelli hollywoodiani, si è parlato ad esempio di total entertainment per dare conto sia degli ambienti espansivi di intrattenimento creati dai conglomerati globali, sia delle nuove modalità immersive del coinvolgimento degli utenti.

Quali strumenti offrono oggi gli studi sullo spettacolo cinematografico, e qual è la loro eredità in una cultura post-cinematografica e post-mediale? In che modo l’intreccio tra tecnologie, regimi visivi, culture dello spettacolo e forme della soggettività si riarticola nelle pratiche dell’entertainment? Il XXIV Convegno Internazionale di Studi Cinematografici si propone di affrontare queste questioni, sia in relazione agli ambiti sinora privilegiati – il cinema delle origini, la Hollywood “classica” e postclassica – sia in relazione a forme, dispositivi, scenari storici e geografici diversi.

Le proposte devono essere inviate entro il 16 settembre all’indirizzo roma3conference@uniroma3.it; si prega di includere titolo e abstract (max 250 parole), 3-5 parole chiave, breve biografia e contatti dell’autore/autrice.

Call for papers

Sito web


Over the course of the twentieth century, film style and consumption has been investigated in relation to both live performance practices and pre-cinematic visual devices. In particular, film scholars have focused on the ways cinema has re-mediated elements of the nineteenth century culture of spectacle; how film has complemented these elements with technological innovations; how it has relocated them within new visual regimes; and how cinema has represented an essential point of conjunction between the developments of popular entertainment and the dynamics of modernity. 

Recently, the discipline of media studies seems inclined to move beyond the notion of spectacle and towards the study of the entertainment practices pervading the present mediascape. Many scholars have reflected, for example, on technological transformations: on their connections to trans-media storytelling; on the way they shape the imaginaries of globalization; and on their influence on the politics and practices of creative industries. Crucial to the analysis of current Hollywood trends is, for example, the notion of total entertainment, as it accounts for both the expansive environments of entertainment created by global media conglomerates and the new immersive modes of engagement.

 How can the scholarship on film as spectacle – and in particular its historical, theoretical, and methodological heritage – help us today in understanding our post-cinematic, post-media culture? How is the complex nexus of technologies, visual regimes, cultures of spectacle and forms of subjectivity rearticulated in current entertainment practices? The XXIV International Film Studies Conference at Roma Tre focuses on these issues in relation to the more established areas of debate – early cinema, ‘classical’, and post-classical Hollywood – as well as in connection to different modes, devices, historical and geographical scenarios.

The proposals are to be sent by September 16 to the following email address: roma3conference@uniroma3.itPlease include a title, an abstract (max. 250 words), 3-5 keywords, a short biography, and contact information for the author(s).

Call for papers

Web site

Comments are closed.