I media industry studies in Italia / Media Industries Studies in Italy

Schermi. Storie e culture del cinema e dei media in Italia
n. 5 – a cura di di Marco Cucco e Francesco Di Chiara
Scadenza: 1 luglio 2018

CALL FOR ESSAYS

Redazione CUC2Written by:

Nel corso degli ultimi decenni gli studi sull’industria dei media (Media Industry Studies, MIS) hanno vissuto una crescita significativa. Si tratta di un ambito di ricerca emerso tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta grazie al contributo di studiosi come Tino Balio (1976), Janet Wasko (1982), David Bordwell, Kristin Thompson e Janet Staiger (1985) provenienti da diverse tradizioni di ricerca (film history, political economy of the media, film studies). Nonostante una chiara diversità di approccio, ci sono almeno due punti di contatto tra questi primi, pionieristici, lavori: il focus sulla produzione a discapito di altri stadi della filiera cinematografica e il desiderio di studiare il cinema andando al di là del testo filmico. Oggi i MIS costituiscono un consolidato campo di ricerca che raccoglie diversi oggetti di studio e approcci metodologici. Questo numero di Schermi desidera raccogliere contributi sull’evoluzione dell’industria cine-televisiva, sia relativi al contesto attuale che riconducibili a una prospettiva storica.

Comments are closed.