Rinascere in via Veio: la Cines Pittaluga dal 1930 al 1933

Retrospettiva cinematografica a cura di Luca Mazzei
Cinema Trevi – Cineteca Nazionale
Roma, 1-6 marzo 2018

ARCHIVIO EVENTI

Redazione CUCWritten by:

È la primavera del 1930 quando la società torinese Anonima Pittaluga, già attiva da tempo nel campo della distribuzione e dell’esercizio e in parte anche in quello della produzione, decide di rimettere in funzione gli studi romani della Cines, siti in via Veio. Primi in Italia ad operare nel campo del sonoro, gli studi si offrono così per tre anni, non solo come luogo di recupero di una tradizione perduta, ma anche come sede di incubazione di una agognata modernità. Con prodotti che variano dalla fiction (soprattutto commedie), ai mediometraggi, agli short (alcuni di ambientazione teatrale, altri più prettamente documentari), fino ai singolari esperimenti delle Riviste Cines (in pratica, un sostituto delle tantissime riviste che impegnavano i palcoscenici dei cinema teatri prima della proiezione del film), o all’omologo, più tardo, Radiogiornale. La retrospettiva cerca di dare conto di questo incredibile periodo, offrendo vari percorsi. La rassegna a cura di Luca Mazzei, è promossa in collaborazione con Cineteca Nazionale, Ripley’s Film, Università di Tor Vergata progetto Cinestory “Consolidate The Foundations”.

Comments are closed.