Assemblea CUC 2011/ Lo stato della ricerca. Percorsi di interpretazione

23-24 giugno 2011
Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, Milano

ASSEMBLEE CUC

Redazione CUCWritten by:

L’annuale assemblea dei soci CUC sarà correlata quest’anno a un importante convegno dedicato alla riflessione e alla discussione sullo stato della ricerca. Invece che un rituale legato semplicemente agli adempimenti statutari, è un’occasione per rilanciare nella comunità scientifica italiana del nostro settore la rilevanza del confronto concettuale e il gusto della problematizzazione. Si tratta di ripensare questo incontro periodico come un avvenimento culturale e scientifico, un intervento di approfondimento interpretativo e conoscitivo che attesta la centralità della ricerca nella nostra attività universitaria.

La indubbia ricchezza degli studi in atto, la presenza all’interno della comunità di linee di tendenza molteplici, di opzioni metodologiche differenziate  e di acquisizioni conoscitive rilevanti suggeriscono la realizzazione di convegni impegnativi, che potranno affrontare e privilegiare di volta in volta problemi di metodo e di teoria e orizzonti storici e tematici. Come momento di conoscenza e di confronto, il convegno potrà essere al tempo stesso un momento di discussione tra metodologie diverse, ma anche il luogo per una presentazione di nuovi ricercatori e di nuovi percorsi, che altrimenti rischierebbero di restare poco conosciuti o marginali. Il convegno è aperto a tutti i soci, ma anche ai dottoranti e ai dottori di ricerca del settore.

In questo quadro si è deciso di dedicare  il primo convegno allo stato della ricerca, nella prospettiva di privilegiare i percorsi metodologici e al tempo stesso di fotografare la molteplicità dei percorsi e delle linee. Il convegno dovrà sottolineare le implicazioni teoriche degli studi presentati e insieme articolarsi su itinerari molteplici, oggettivando anche la rilevanza dei mondi e delle problematiche affrontate. Invece di optare per un colloquio su un argomento, un tema o un problema, il convegno presenterà una spettrografia degli studi in atto, per capire cosa ricercano e su cosa riflettono i docenti di cinema in Italia. E tenuto conto della ricchezza e della varietà delle ricerche, il convegno sarà concepito e programmato sull’arco di due anni, per dar modo ai centri di ricerca e ai soggetti interpretanti di intervenire attivamente nel primo o nel secondo anno.

Si tratta di far emergere insieme i metodi e gli argomenti, le ragioni di un progetto e il quadro di riferimento internazionale. Che cosa studiamo, come lo studiamo e perché? E insieme, quale è la logica della nostra ricerca nell’orizzonte nazionale e internazionale, quali sono i punti di riferimento che abbiamo e quali le finalità dello studio?

Paolo Bertetto

Programma

Comments are closed.